Cusio, l’antico mulino macina mais e sinergie

Il progetto di “valorizzazione e lavorazione del Mais di Montagna” portato avanti dal Comune di Cusio è pronto a muovere passi decisi nel 2017, grazie al finanziamento disposto da Regione Lombardia (decreto 7767 dell’agosto 2016) nell’ambito della valorizzazione sul territorio lombardo di temi agricoli e filiere agroalimentari. «Da un lato – conferma il sindaco Andrea Paleni – vogliamo valorizzare l’antico mulino di Cusio che risale al XVII secolo e che ancora macina come un tempo. Dall’altro puntiamo a offrire strutture adeguate ed efficacemente promosse per dare alla filiera economica, sociale e turistica opportunità concrete di lavoro in Valle». L’antico seme di quello che è il Mais Nostrano Orobico della Val Brembana è stato individuato a Lenna, in località Sotto la Corna, nella cascina di Carlo Begnis. Da più generazioni veniva coltivato e preservato. Un’eccellenza destinata a crescere, grazie all’adesione di decine di piccoli coltivatori, riuniti nell’Associazione Cerealicoltori Brembani, presieduta dal giovane Roberto Capelli di Moio de’ Calvi. Paolo Valoti, ricercatore del Crea (Unità di Ricerca per la Maiscoltura attiva in Bergamasca dal 1920), ha seguito il progetto, definendo l’attività brembana «una coltura eroica, per via delle pendenze e delle altitudini, ma di qualità». I punti cardine del progetto sono la valorizzazione del mulino (mantenuto in attività da Ernesto Paleni, attuale proprietario), e, in collaborazione con i Cerealicoltori, la realizzazione di un essicatoio e di un adeguato spazio da adibire a trasformazione e confezionamento della farina di mais, dando vita ad una commercializzazione “a chilometri zero” che i consumatori (o meglio, la gente) mostra di apprezzare in maniera crescente. «Alla base c’è un’idea di condivisione e sinergia – aggiunge Paleni – per dare alla Valle un futuro sostenibile e soprattutto possibile».

eco-di-bergamo-cusio-val-brembana

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s